sabato 24 maggio 2008

Che Diavolo! la penna perde inchiostro!

Sono quasi le due di notte e il sonno si fa ancora attendere, salvo poi essere un poster animato di un film di Romero domattina!


Cosa darei per essere una creatura della notte e passare il giorno in una caverna appesa a testa in giù. Il destino crudele, tuttavia, fa sì che di giorno io debba sgobbare per mantenermi, per questo la mia creatività si cerca un po' di spazio in queste ore notturne in cui apparentemente nessuno ha bisogno di me.


Così scrivo.


Prendo la mia penna, quella bella, che ho pagato una piccola fortuna, l'unica con la quale riesco a dare forma ai miei scarabocchi...e Scrivo!


Scrivo per dimenticare di non essere riuscita a capire che scrivere era tutto ciò che desideravo fare, quando ero ancora in tempo per farne la mia professione.


Ora, la scrittura, mio fiele e mio miele, deve farsi largo tra i mille impegni, finendo sempre a fare la parte della Cenerentola.


Però mi sono tolta la soddisfazione di comperare una penna supertecnologica: presa anatomica, con imbottitura ultraconfortevole, colore super trendy, inchiostro di nuova concezione per una perfetta lubrificazione della sfera risultante in una scrittura morbida e scorrevole...un gioiello!


La impugno, come un samurai impugna la sua katana, e scrivo la prima riga: "sono quasi le due di notte e il sonno si fa ancora attendere..."...ma! che diavolo?! LA PENNA PERDE INCHIOSTRO!

La macchiolina si allarga assorbita dalla carta riciclata.


Mi viene da ridere. Però alla fine 'sto smacco è servito a qualcosa...mi è venuto sonnno! Buonanotte ;-)

Nessun commento: