venerdì 22 agosto 2008

Sugar dice: Honey, ci sei?

Sugar si svegliò senza convinzione, strascicando i piedi raggiunse il bagno. Lo specchio rimandava un immagine che trovò disgustosa, così spense la luce e continuò le operazioni mattutine nella penombra.

Si vestì e si truccò con il solito automatismo, si preparò un caffè solubile usando il microonde per risparmiare tempo, indossò il suo giubbotto di pelle, prese le chiavi della macchina e uscì chiudendosi la porta alle spalle.

'Ho bisogno di vedere Honey! Oggi...ora...Non posso più continuare a chiedermi a che cosa stia pensando, dopo tutto ciò che è sucesso, e a fare supposizioni. Devo saperlo'.

Entrò in macchina, prese il frontalino della radio dal porta oggetti e mise Bon Jovi a tutto volume. Si accese una sigaretta e partì.

Una volta arrivata in ufficio accese il computer e, aspettando che questo si avviasse con la solita snervante lentezza, andò a recuperare un secondo caffé alla macchinetta che si trovava nella zona produttiva, nel grosso capannone della fabbrica.

"Hey, Sugar!" era la voce di Ken. Si voltò e incontrò i suoi occhi ipnotici "Già a cercare guai di prima mattina, bimba?" - "No, cerco solo un caffè, tu pittosto? Cosa cerchi qui? non lavori nell'altra zona oggi?" Ken socchiuse gli occhi beffardo "Vedo che mi curi...intrigante..." Sugar non poté fare a meno di arrossire "Non ti curo affatto! Me lo hai detto tu l'ultima volta che ci siamo visti!" - "Siamo irascibili stamattina..." Ken sorrise e continuò "forse faresti meglio a prenderti una tisana invece del caffè...ora vado, Sugar. Stammi bene...". Sugar fu incapace di rispondere e rimase inebetita mentre guardava Ken scomparire dietro la paratia della zona ristorazione.

Ritornò alla scrivania, avviò il programma di posta e aprì il messenger, scelse il contatto e digitò. Invio. il prompt visualizzò il messaggio - 'Sugar dice: Honey, ci sei?' e rimase in attesa della risposta.

Era già passata mezz'ora quando Sugar vide la sua barra di navigaizione lampeggiare in blu; si affrettò ad ingrandire la finestra del messaggio:

'Honey dice: Hi Babe, ora ci sono...ho l'impressione che qualcosa ti turbi, è così?'
'Sugar dice: ti va di prendere un caffè con me?'
'Honey dice: lo sai che mi va sempre di prendere un caffè con te! ;) però ho un'idea migliore. Alle 17 al parcheggio?'
'Sugar dice: :) non osavo chiedere...a dopo Honey...xxx'
'Honey dice: C ya than babe...xxx'

Sugar fece una risatina maligna, 'beh' pensò 'forse non ho una risposta per ogni domanda, ma so di sicuro che sarà un pomeriggio dolcissimo ...'
E non poteva che essere così.

Nessun commento: